Prevalenza delle infezioni correlate all’assistenza e uso degli antibiotici negli Ospedali per acuti. L’esperienza dell’ASL Napoli 1 Centro: analisi dei risultati PPS 2016-2017

    Publication Date
    Source Authors
    Source Title
    Source Issue
    Publication Date

    2017

    Source Authors

    • Salvatore Afflitto- Dott. Specialista in Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione

    Source Title

    Prevalenza delle infezioni correlate all’assistenza e uso degli antibiotici negli Ospedali per acuti. L’esperienza dell’ASL Napoli 1 Centro: analisi dei risultati PPS 2016-2017

    Source Issue

    Journal of Advanced Health Care

    NUMERO 1- GENNAIO 2019

    Page Range: Pag. 2-7

    L’articolo si colloca nel contesto scientifico, della prevenzione dei luoghi e degli ambienti di lavoro.
    Tale elaborato risalta la gestione autonoma e responsabile dell’attività di prevenzione, verifica e controllo sulla qualità degli ambienti di vita e di lavoro. Presenta il controllo delle modalità di campionamento e analisi dei dati di :acqua, aria ,suolo e alimenti al fine di sviluppare strategie di prevenzione per ridurre il rischio infettivo.
    La tematica fulcro del brano, riguarda lo studio delle infezioni ospedaliere, attualmente note con il termine ICA (infezioni correlate all’assistenza). In quanto quest’ultime, costituiscono ancora oggi un rilevante problema nell’ambito della Sanità Pubblica sia per le conseguenze patologiche che determinano, sia per gli elevati oneri gestionali e legali derivanti. Esse, infatti, rappresentano la complicanza in assoluto più frequente tra pazienti in regime di ricovero.
    Il suddetto prodotto sottolinea l’assoluta necessità di adottare politiche di governance delle strutture sanitarie che definiscano un programma di gestione integrata del rischio clinico e biologico ,realizzando strategie di prevenzione e stabilendo idonee procedure operative , organizzative e metodologiche che implementino la promozione integrata di standards ,di qualità assistenziale accettabili.
    Il fine ultimo è quello di ridurre il rischio infettivo in quanto le ICA rappresentano un “evento prevedibile” e nel loro complesso descrivono la qualità dell’assistenza erogata dalle strutture sanitarie. L’obiettivo che si prefigge tale elaborato consiste in un’attiva di sorveglianza epidemiologica, monitoraggio delle infezioni correlate all’assistenza, standardizzazione delle procedure di raccolta dei dati e implementazione delle linee guida validate, realizzazione di check-list di controllo, protocolli e procedure operative dettagliate, scaturite da evidenze scientifiche nonché valutazione dei risultati dei processi e esiti degli outcomes , compiendo attività di ricerca e formazione.
    Il brano è articolato in più steps, in primis avviene la presentazione dell’argomento centrale al fine di aumentare la conoscenza riguardante le “Infezioni Ospedaliere” ed i relativi rischi ad esse associate. In seguito viene sviluppata la tematica centrale con i relativi obiettivi che si prefigge con l’ausilio di raccolta di dati relativi all’ASL NA 1. Successivamente vengono evidenziati gli obiettivi che tale trattazione intende raggiungere, al fine di attuare una serie di azioni correttive per ridurre al minimo l’esposizione al rischio. Auspicando ,dunque in un profondo cambiamento culturale e comportamentale da parte del personale sanitario che si rifletterà in una drastica riduzione delle ICA.