Ruolo del TSRM nello studio dell’innervazione simpatica cardiaca con I123 MIBG

    Publication Date
    Source Authors
    Source Title
    Source Issue
    Publication Date

    2017

    Source Authors

    • Valeria Rossi –  TSRM Dott.ssa Libero Professionista di Napoli.
    • Elena Nappa- TSRM Dott.ssa presso L’U.O. Radiologia Pad. P,A.O.R.N.A. Cardarelli, Napoli
    • Vincenzo Ippolito– TSRM Dott. Presso L’U.O di Medicina Nucleare, A.O.R.N.A. Cardarelli, Napoli

    Source Title

    Ruolo del TSRM nello studio dell’innervazione simpatica cardiaca con I123 MIBG

    Source Issue

    Journal of Advanced Health Care

    NUMERO 1- GENNAIO 2019

    Page Range: Pag. 25-28

    L’articolo concerne la diagnosi della patologia cardiaca, nonché della prevenzione e riabilitazione delle funzionalità cardiache.
    L’esame medico-nucleare fornisce un valore prognostico aggiuntivo grazie all’acquisizione di immagini di qualità.
    La particolarità dell’elaborato, si basa sull’efficienza della SPECT con mIBG nel contribuire ad una migliore selezione dei pazienti con scompenso cardiaco da candidare all’impianto di defibrillatore automatico. Tale revisione ha lo scopo di esaminare le più recenti evidenze sull’utilizzo della SPECT con MIBG nella gestione clinica dello scompenso cardiaco. L’imaging medico-nucleare con MIBG ha come obiettivo quello di migliorare gli attuali criteri di selezione dei pazienti candidabili all’impianto del defibrillatore automatico, limitando gli impianti non necessari e/o identificando ulteriori pazienti a rischio di morte improvvisa cardiaca. Il TSRM che lavora in medicina nucleare, prepara, per ogni paziente, la dose di radiofarmaco da iniettare per lo svolgimento della scintigrafia o della tomografia ad emissione di positroni (PET), occupandosi delle attività correlate al laboratorio chimico chiamato “camera calda”, e alle procedure di acquisizione ed elaborazione dei dati indicate nelle linee guida. Uno degli obiettivi che si prefissa nel suddetto lavoro risiede nell’accrescimento della conoscenza di tale figura, in modo da raffigurarsi nel mondo delle professioni sanitarie come Élite.
    Il brano si articola in più punti. Nella prima parte viene sottolineata l’importanza dell’esecuzione di una scintigrafia con mIBG, in associazione alla SPECT miocardica di perfusione. Successivamente vengono spiegate nel dettaglio tutte le fasi che costituiscono l’esecuzione di un esame di scintigrafia miocardica e i risultati ottenuti.
    Nella parte finale vengono delineate le considerazioni finali. Nello scompenso cardiaco sono presenti numerose anomalie dell’attività simpatica cardiaca che possono essere evidenziate mediante tomografia computerizzata ad emissione di fotone singolo (SPECT) con 123I MIBG. Una ridotta captazione di MIBG è stata dimostrata preannunciatrice di morte ed eventi aritmici nello scompenso cardiaco, con un potere prognostico superiore a quello dei marker di rischio convenzionali. Possiamo dedurre che Il ruolo della SPECT con MIBG può contribuire ad una migliore selezione dei pazienti con scompenso cardiaco da candidare all’impianto di defibrillatore automatico. Il check up ha poi lo scopo di esaminare le più recenti evidenze sull’utilizzo della SPECT con MIBG nella gestione clinica dello scompenso cardiaco.

    Background Teorico

    1. Del Sole,A., Pupi,A., Lucignoli,G., Edizione Minerva Medica Manuale Medicina Nucleare. Elementi di Fisiologia umana. Piccin
    2. Lucignani,G., La qualità nella preparazione dei Radiofarmaci, Indicazioni alla pratica clinica, Springer.
    3. Melloni, E., Salamino, F.,( 2014) I principi di Biochimica di Lehninger. Sesta edizione
    4. Volterrani,D., Erba,P,A., Mariani, G., Springer Fondamenti di Medicina Nucleare