Studio di Perfusione Miocardica in TC: “One Step Shop”

    Publication Date
    Source Authors
    Source Title
    Source Issue
    Publication Date

    2017

    Source Authors

    • TERRACCIANO SONIA, TSRM. Dott.ssa presso Istituto di Ricerca Diagnostica e Nucleare SDN di Napoli

    Source Title

    Studio di Perfusione Miocardica in TC: “One Step Shop”

    Source Issue

    Radiologia & Futuro

    Page Range: 1087-1091

    L’articolo si riferisce all’area tecnica-sanitaria, afferendo alla branca della radiologia.
    Dove il professionista sanitario tramite l’ausilio di radiazioni ionizzanti ottiene informazioni cliniche dal paziente per la valutazione di patologie. L’articolo si interessa della diagnosi di patologia cardiaca, nonché della prevenzione e riabilitazione delle funzionalità cardiache. Tale elaborato risalta le capacità della suddetta attività professionale, verifica, controllo e cura dei pazienti affetti da patologie cardiache.

    Il tema cardine del brano, tratta la capacita di dare una corretta valutazione nei pazienti affetti da patologie cardiache, offrendo un’indagine diagnostica di ottimo livello e soprattutto non invasiva. Per tale motivazione, nasce il bisogno di offrire una corretta diagnosi al paziente affetto da patrologia coronarica, richiedendo informazioni non solo riguardanti la anatomia ma, anche la fisiologia dei vasi coronarici. Con il fine da ottenere ottime informazioni che possano portare ad un’ottima cura del paziente. Ad oggi, queste informazioni, vengono rilevate maggiormente dalla combinazione di più indagini (invasive e non); dove quest’associazione di più metodiche implica, irrimediabilmente, una riduzione nel raggiungimento di diagnosi, laddove, in ipotizzabili casi di infarto del miocardico, dove necessita il fattore tempo. Di recente, le possibilità degli odierni scanner TC, hanno concesso di acquisire dati riguardanti l’anatomia e la funzionalità in una sola indagine, permettendo così uno studio completo Anatomo-Funzionale che ci consente una visione a 360° del suddetto distretto, su cui è iniziata una importante ricerca che ne assicuri la fattibilità dello studio e l’implementazione clinica futura.

    Il brano è articolato in più parti, in primis viene evidenziata la tematica dell’argomento al fine di aumentarne la conoscenza, e le relative migliorie apportate. In prosecuzione viene sviluppato il tema centrale con i relativi obiettivi che si prefigge. Successivamente vengono evidenziati gli obiettivi che tale tematica intende raggiungere, al fine di attuare una serie di azioni correttive per ridurre al minimo un errata diagnosi.

    Background Teorico

    1. Alexopoulos,N., Raggi,P., Katritsis,D., (2013)Myocardial Perfusion with Computed Tomography: Can It Be Used in Clinical Practice, Hellenic J Cardiol 54:1-4
    2. Carrascosa,P.,M.,Cury,C..R..Garcìa,M.J.,Leipsic,J.,A., (2015) Dual-Energy CT in Cardiova-scular Imaging, Springer, Svizzera.
    3. Rossi,A.,Merkus,D.,Klotz,E.,De Feyter,P.,J., Krestin,G.,P., (n°1 Gennaio 2014)Stress Myocardial Perfusion Imaging with Multidetector CT, Ra-diology Volume270 , pag.25-45.
    4. Techasith,T., Cury,C.,R.,(2011) Stress Myocadial Ct Perfusion, JACC: Cardiovascular Ima-ging Volume 4, n°8 , pag.905-916.
    5. Trouong,Q.A.,Knaapen,P.,Pontone,G., Andreini,D., Leipsic,J., Carrascosa,P.,Lu,B.,Branch,K.,Raman,S., Bloom,S.,Min,J.K.,(2015 Ottobre) Rationale and Design of the Dual Energy Computed Tomography for Ische-mia Determination Compared to “Gold Standard” Non-invasive and Invasive Techniques (DECIDE-Gold): A Multi-center International Efficacy Diagnostic Study of Rest-Stress Dual-Energy Com-puted Tomography Angiography with Perfusion, J Nucl Cardiol. 22:1031-1040
    6. Varga-Szemes,A.,Meinel,F.G.,De Cecco,C.N.,Fuller,S.R.,Bayer,R.R.,Schoepf,U.J.,(2015) CT Myocardial Perfusion Imaging, AJR ; 204: 487-497