Il ruolo delle Microwaves nella terapia delle lesioni polmonari recidivate ed in quelle inoperabili


Authors
Pub.Info
Authors

Authors:

Stoia Vincenzo

Pub.Info

Pubblication Date: 2019-10
Printed on: Volume 1, Special Issue - I Congresso FNO TSRM PSTRP

OBIETTIVI

Valutare retrospetticamente sicurezza ed efficacia del trattamento di ablazione con microonde (MWA) su 53 lesioni in 39 pazienti con neoplasie polmonari recidivate dopo trattamento ovvero con lesioni polmonari non operabili.

MATERIALI E METODI

Tra il maggio 2013 ed il maggio 2015, 53 trattamenti sono stati effettuati mediante un generatore di microonde con una potenza di 30-60W (Amica Ibrida HS) collegato ad un ago-antenna di 14-16 gauge sotto guida TC. Il tempo di applicazione è stato in media di 9 minuti. E’ stata effettuata una TC pre-trattamento e una TC post-trattamento per la valutazione di eventuali complicanze a breve termine (pneumotorace, enfisema). In seguito, tutti i pazienti hanno eseguito un follow-up con TC a 1-3-6 mesi dalla procedura e successivamente ogni 6 mesi. Le lesioni trattate avevano diametro massimo compreso tra 12mm e 77mm.

RISULTATI E CONCLUSIONI

L’età media dei pazienti è stata di circa 68,3 anni. Sono state trattate 21 recidive post-chirurgiche e 32 lesioni inoperabili. La sopravvivenza media è stata di circa 21,4 mesi. Il successo tecnico è stato del 100%, con una mortalità dello 0%. La risposta completa dopo trattamento è stata del 56,4%; per le lesioni di dimensioni >35mm, si è associato un trattamento RT mirato nella terapia loco-regionale. L’incidenza delle complicanze (pneumotorace, enfisema, rottura dell’antenna) è stata osservata nel 30,7% dei casi.

MWA rappresenta efficace e sicura alternativa tra le tecniche ablative, garantendo in casi selezionati un elevato tasso di successo tecnico e ridotta tossicità, soprattutto in quei pazienti con lesioni recidivanti e/o inoperabili.