Uso dell’Etanolo transarterioso (TAELE) in miscela 1:1 con Lipiodol VS. TACE nell’HCC: studio di tossicità e sopravvivenza

Authors
Pub.Info
Authors

Authors:

Stoia Vincenzo

Pub.Info

Pubblication Date: 2019-10
Printed on: Volume 1, Special Issue - I Congresso FNO TSRM PSTRP

SCOPO

Valutazione di efficacia e sicurezza della tecnica di Embolizzazione Trans-Arteriosa con Etanolo e Lipiodol (TAELE) in miscela 1:1, nel trattamento dell’HCC in fase intermedia secondo la scala Barcelona Clinic Liver Cancer (BCLC), comparandone la sopravvivenza con la Chemioembolizzazione Trans-arteriosa (TACE).

METODI

87 pazienti (37.9% M; 62.1% F; range d’età: 36-86 anni) con HCC di dimensioni comprese tra 1.4cm e 4.5cm con malattia in fase intermedia secondo il BCLC, sono stati trattati: 42 con una miscela di 50mg Epirubicin e 5cc Lipiodol (TACE); 45 con miscela 1:1 di Etanolo e Lipiodol (TAELE). Entrambe le procedure sono state condotte dopo raccolta di adeguato consenso libero ed informato, attraverso la cateterizzazione superselettiva dei vasi afferenti alla neoplasia e seguite dalla somministrazione di agente embolizzante (70-150µ-PVA).

RISULTATI

Le due coorti di pazienti sono state trovate statisticamente sovrapponibili per caratteristiche generali. La Tomografia Computerizzata Multi-Detector (TC-MD) ad un mese di distanza dalla procedura interventistica non ha mostrato differenze nel numero di pazienti con risposta parziale e completa tra i due gruppi, secondo mRECIST (p-value=0.958). Al contrario, differenze statisticamente significative sono state trovate nella riduzione della lesione e nell’insorgenza della sindrome post-embolizzazione (p-value=0.0003 and p-value=0.009, rispettivamente). Simile sopravvivenza è stata osservata nei 36 mesi di follow-up.

CONCLUSIONI

Rispetto alla TACE, TAELE ha mostrato efficacia sovrapponibile ma minore tossicità ed effetti collaterali, che rendono questa procedura particolarmente utile in pazienti con lesioni multiple o con recidiva di malattia.