Valutazione dell’expertise acquisito dall’operatore nell’esecuzione di una biopsia polmonare percutanea tomografia computerizzata (TC) guidata, mediante analisi delle procedure eseguite da Gennaio 2011 a Dicembre 2015. Studio monocentrico


Authors
Pub.Info
Authors

Authors:

Martini Chiara, Amato Giorgia, Avanzini Gianmarco, Braccelli Marco, Caroppa Francesca, Disalvo Rossella, Ghirardini Marianna, Marangi Vitania, Marzi Carlotta, Pieroni Valentina

Pub.Info

Pubblication Date: 2019-10
Printed on: Volume 1, Special Issue - I Congresso FNO TSRM PSTRP

OBIETTIVI

Valutazione dell’expertise acquisito dall’operatore nell’esecuzione di una biopsia polmonare percutanea Tomografia Computerizzata(TC)-guidata, mediante analisi delle procedure eseguite da Gennaio 2011 a Dicembre 2015. Studio monocentrico.

MATERIALI E METODI

Si tratta di uno studio osservazionale retrospettivo. Sono stati analizzati i dati di 440 pazienti presenti nel database (sistema RIS/PACS) del Dipartimento Diagnostico dell’AOPR, che hanno eseguito una biopsia polmonare percutanea TC-guidata, nel periodo tra Gennaio 2011 e Dicembre 2015, portatori di nodulo o massa polmonare da caratterizzare mediante esame cito-istologico. Per ogni procedura sono stati estrapolati i dati relativi ai tempi della procedura, calcolati visualizzando gli orari della prima e dell’ultima scansione TC, alla dimensione della lesione e alla dose totale erogata al paziente (DLP). Successivamente, i dati sono stati analizzati mediante test di correlazione e delle differenze.

Risultati E CONCLUSIONI

I dati hanno mostrato che la dose di radiazione erogata e l’expertise dell’operatore, dal 2011 al 2015, sono sostanzialmente rimasti invariati. È stata sottolineata la stretta dipendenza tra lunghezza della scansione e dose erogata; e come quest’ultima diminuisca in relazione alle dimensioni della lesione.

Nel corso degli anni, diversi studi hanno dimostrato differenti valori di accuratezza diagnostica della biopsia polmonare eseguita mediante TC-guidata. Infatti, nonostante la TC comporti una valutazione non invasiva della malattia polmonare se confrontata con altre metodiche quali la biopsia polmonare, sono necessari ulteriori sviluppi tecnologici per un potenziale avanzamento della procedura.